Che cos’è l’aspirapolvere portatile?

L’aspirapolvere portatile, è un mini aspirapolvere, da tenere in casa, sempre a portata di mano, ad esempio in cucina, per risolvere piccole emergenze, come quella di raccogliere le briciole dopo che i bimbi hanno fatto merenda, peli del cane dai cuscini del divano, o pulire zone difficili da raggiungere con un normale aspirapolvere. L’aspirapolvere portatile non è assolutamente un sostituto dell’aspirapolvere tradizionale, in quanto la sua modalità di utilizzo e le sue prestazioni saranno molto diverse. Questo prodotto, di norma molto piccolo ed economico, spesso viene indicato anche con il nome di “aspira briciole”, proprio per la sua funzione di aspirare sporco, polvere e briciole dal tavolo e dai mobili della cucina. È un prodotto ideale per pulizie rapide, e non certamente pensato per effettuare le normali pulizie di casa. Si tratta di un aspirapolvere a batteria, che in genere viene fornito con una base di ricarica, e un supporto da appendere al muro in modo che sia sempre pronto all’uso. Risulta utilissimo anche per raccogliere sporco e briciole dall’abitacolo della propria autovettura, dato che risulta molto maneggevole e che per via delle sue dimensioni e dell’assenza di filo, può raggiungere anche posti e angoli nascosti.

Come funziona un aspirapolvere portatile?

Un aspirapolvere portatile, ha lo stesso funzionamento di un tradizionale aspirapolvere senza sacco, ovviamente con dimensioni ridotte. Si tratta a tutti gli effetti di un aspirapolvere piccolo, dotato di un motore che a differenza di quello del suo fratello maggiore, viene alimentato da una batteria. Nei modelli più moderni e performanti, questa batteria è al litio, materiale che garantisce dimensioni più piccole, maggiore durata, e il mantenimento di una potenza costante fino a quando non è completamente scarica. L’aspirapolvere portatile deve essere messo in carica sulla sua base; quando è pronto, basterà azionare il pulsante di accensione e il motore si avviandosi, farà muovere le ventole al suo interno che provocheranno l’aspirazione. Alcuni modelli di aspirapolvere portatile, sfruttano la tecnologia ciclonica. Grazie al movimento dell’aria che si produce all’interno del serbatoio, questa tecnologia riesce a separare gran parte di polvere raccolta dall’aria, restituendo quindi attraverso i filtri un’aria più pulita e priva di residui. Come abbiamo già accennato, l’aspirapolvere a mano, non è provvisto di un sacco, ma di un serbatoio contenitore, che raccoglie tutto lo sporco, e che con rapide azioni può essere smontato, svuotato, e anche lavato in acqua.

Caratteristiche principali dell’aspirapolvere portatile

La caratteristica principale dell’aspirapolvere portatile è la sua maneggevolezza. Il nome stesso infatti suggerisce che questo debba essere “portatile”, quindi si tratta di un prodotto piccolo, leggero, e comodo da usare, per risolvere piccole emergenze quotidiane. L’aspirapolvere ricaricabile, in genere viene fornito con una base di ricarica, da collegare alla presa elettrica; la maggior parte dei modelli hanno un comodo supporto da fissare al muro in modo da garantire che sia sempre carico e a portata di mano. Se si va alla ricerca del miglior aspirapolvere portatile, bisogna elencare una serie di caratteristiche, che vanno considerate prima di effettuare l’acquisto. La prima caratteristica riguarda l’effettiva portabilità del prodotto e quindi le sue dimensioni e il suo peso. Si tratta di un aspirapolvere da usare per piccole incombenze, e non deve essere un sostituto dell’aspirapolvere tradizionale, deve quindi avere dimensioni contenute, un design ergonomico, un manico facile da impugnare e soprattutto deve essere molto leggero e pesare al masssimo1 kg o poco più. Un’altra caratteristica importante è il tipo di batteria.

Trattandosi di un prodotto ricaricabile, sarà bene valutare la durata della batteria, in termini di autonomia. L’aspiratutto è un piccolo elettrodomestico pensato per raccogliere briciole e sporco, ma non per effettuare grandi pulizie, per cui spesso si predilige la leggerezza, rispetto alla durata della batteria. Nei prodotti attualmente in commercio, in funzione la durata della batteria varia in media dai 10 ai 15 minuti. Le batterie al litio, garantiscono il massimo della potenza di aspirazione anche quando sono quasi scariche, e non hanno quel fastidioso effetto di abbassamento della potenza man mano che si utilizza l’aspiratore.

Un’altra caratteristica degli aspiratori è sicuramente la loro potenza, non ci si può aspettare da questi prodotti la stessa potenza di un aspirapolvere tradizionale, ma comunque vi sono prodotti più o meno potenti: un prodotto di scarsa potenza sarà una inutile suppellettile.

Infine un altro elemento caratterizzante dell’aspirapolvere portatile è il serbatoio. La maggior parte di quelli in vendita attualmente ha il contenitore trasparente, in modo da consentire la visualizzazione dello sporco all’interno. Questo permette di sapere, senza doverlo aprire, quand’è il momento di svuotarlo. I serbatoi variano molto per dimensione, da quelli da 300 ml fino a poco più di 600 che permettono una maggiore autonomia di utilizzo. Dopo averli smontati e svuotati i serbatoi possono essere comodamente lavati in acqua.

In quali situazioni gli aspirapolvere portatili sono più utili?

Anche il miglior aspirapolvere portatile, non può essere visto come un sostituto dell’aspirapolvere tradizionale dato che ha una funzione diversa. Questi prodotti sono molto utili in casa, in ambienti come cucina, ad esempio per raccogliere le briciole cadute in terra o sul tavolo, per rimuovere la polvere e la cenere dai bordi del camino, oppure per risolvere piccoli problemi, come eliminare accumuli di polvere in zone molto strette e difficile da raggiungere con l’aspirapolvere tradizionale. Comodo e maneggevole, l’aspirapolvere portatile risulta utilissimo anche per raccogliere i capelli caduti in bagno, dopo aver utilizzato il phon o dopo una bella spazzolata, risparmiandoci di dover prendere la scopa o l’aspirapolvere tradizionale. Allo stesso modo è utilissimo per aspirare i peli del cane o del gatto dal divano o dal tappeto. Impareggiabile la comodità di questo attrezzo, data l’assenza di filo, per pulire i tappetini e sedili dell’automobile, dato che riesce a entrare anche nelle intercapedini, e in spazi molto ridotti. Senza dubbio se ci teniamo ad avere la casa sempre in ordine, e non vogliamo avere sempre tra i piedi un aspirapolvere col bidone, e con filo, l’aspirapolvere portatile si rivelerà un alleato utilissimo. Necessario senza dubbio in una casa dove sono presenti i bambini e animali.

Come scegliere un aspirapolvere portatile

Al momento dell’acquisto di un aspirapolvere portatile, andranno valutate tutte quelle caratteristiche che possono renderlo un oggetto oltre che utile anche molto versatile. Vi sono sul mercato, infatti, dei prodotti molto economici ma che una volta acquistati non assolvono bene alla loro funzione principale, e non offrono altre opzioni di uso. Tra gli elementi da prendere in considerazione, al momento dell’acquisto di un aspirapolvere portatile vanno sicuramente messi al primo posto la potenza del motore e il tipo di batteria in dotazione. Di sicuro un modello più potente, risolverà più problemi di un modello poco performante che si limita a raccogliere solo le briciole, anche se magari la sua durata in funzione sarà leggermente inferiore.

Quella della durata è un punto dolente: al momento dell’acquisto, molte persone restano stupite infatti dalla durata limitata di questi prodotti, che durante l’utilizzo possono resistere al massimo 15 minuti. Non bisogna perdere di vista il fatto che si tratta di un prodotto ricaricabile e adatto a risolvere piccoli lavori o emergenze, e dunque non ci si deve aspettare di poter pulire l’intera casa. Se si vive in un condominio o si hanno bambini piccoli, un altro elemento da verificare è la rumorosità, che viene misurata in decibel. Spesso il fattore rumorosità, viene sottovalutato, ma aspirapolveri molto potenti in genere risultano anche più rumorosi. Abbiamo già parlato del serbatoio, tutti modelli in vendita sono provvisti di un contenitore rimovibile, quello che fa la differenza è l’ampiezza di questo contenitore. Va ricercato in un buon prodotto un compromesso tra aspirapolvere con contenitore ampio e maneggevolezza dell’utensile, che consentirà di acquistare un aspiratore efficace e comodo da usare.

Da non dimenticare il peso, si tratta di un aggeggio che andrà tenuto in mano, e quindi dovrà essere molto leggero. Un elemento che può favorire la scelta è il kit di accessori che sono forniti in dotazione con l’aspirapolvere portatile. Molto importante che l’aspiratore sia dotato di una piccola lancia, comoda da infilare in intercapedini e fessure, ma anche di una bocchetta con spazzolina che consentirà di pulire elettrodomestici e prodotti tecnologici, come la tastiera del computer. Vi sono in vendita modelli di aspirapolvere portatile, che attraverso una serie di accessori, come uno tubo prolunga, e una spazzola, si trasformano in una sorta di scopa elettrica. È chiaro che questo tipo di prodotto non avrà mai la potenza di un aspirapolvere tradizionale quindi anche se si propende per un modello 2 in 1, bisogna sempre avere chiaro in mente che si tratta di un prodotto per svolgere piccole faccende. Per finire bisognerà dare un occhio al design: spesso l’aspirapolvere portatile viene tenuto a vista, attaccato a una parete della cucina o del bagno, dunque un bel design sarà senz’altro un punto a favore.

Qui di seguito, proponiamo le recensioni di una serie di aspirapolvere portatili attualmente sul mercato. Si tratta di vari utensili con caratteristiche, potenza, e accessori differenti, di diversi brand molto affidabili e conosciuti. Per ciascuno proponiamo anche una valutazione dei vantaggi e degli svantaggi, in modo da rendere più semplice la scelta dell’aspirapolvere portatile più adatto alle proprie esigenze.

 

1. Black+Decker DV9610NF-QW Recensione

L’azienda Black+Decker vede le sue origini a Baltimora, negli USA, quando S. Duncan Black e Alonzo G. Decker decidono di aprire una rivendita di macchine, tra cui quelle per imbottigliare il latte. Nel 1916 a cambiare la storia, vi è il brevetto per il primo trapano portatile, con la forma che conosciamo oggi, e la classica impugnatura a pistola con grilletto.

Questo aspiratore della BLACK+DECKER DV9610NF-QW 2 in 1 è un prodotto davvero speciale in quanto accessoriato anche con una estensione che lo rende simile a una scopa elettrica. Ha una batteria al NiMH, che garantisce una autonomia di 10 minuti, ha una potenza di aspirazione di 18 Air Watts, e una potenza elettrica di 9.6 V.

Ciò che rende questo aspiratutto diverso dagli altri prodotti concorrenti è sicuramente la funzione 2 in 1, che con il kit di estensione consente di utilizzarlo come scopa elettrica ricaricabile. Permette dunque di raggiungere anche parti difficili da pulire con il classico aspirapolvere o con il raccogli briciole. La spazzola in dotazione per la funzione scopa è regolabile, dunque adatta sia a pavimenti che a tappeti, anche la bocchetta è abbastanza lunga e si insinua negli angoli stretti. È dotato di serbatoio trasparente che si smonta facilmente, e sfrutta la tecnologia ciclonica, con un sistema di filtraggio doppio.

Considerato il prezzo, tutto sommato abbastanza contenuto, e la doppia funzione, l’aspiratore Dustbuster Plus Scopa Ricaricabile 2 in 1 è un prodotto molto versatile, il cui acquisto risulta senz’altro conveniente. Rispetto ai concorrenti offre molti elementi aggiuntivi e una modalità d’uso più ampia e versatile.

Vantaggi:

  • Funzione 2 in 1 anche come scopa elettrica
  • Tecnologia ciclonica

Svantaggi:

  • L’autonomia delle batterie NiMH si riduce ne corso del tempo
  • Come scopa elettrica non è molto potente

 

2. BLACK+DECKER DVJ325J-QW Recensione

L’aspiratutto portatile BLACK+DECKER DVJ325J-QW è dotato di batteria al litio da 2.5 Ah. Ha una potenza di 10.8 V, viene fornito con una bocchetta dotata di lancia lunga ed estensibile, per raggiungere gli angoli nascosti, con spazzolina integrata, più un’altra spazzolina extra. Si tratta di un aspirapolvere a mano molto potente rispetto ai diretti concorrenti.

Questo aspirapolvere, grazie alla sua batteria al litio, mantiene la piena potenza fino a quando non si scarica. L’autonomia è di 10-16 minuti, il tempo di carica di 6 ore. Il serbatoio si smonta facilmente, e dopo essere stato svuotato può essere lavato in acqua. È provvisto della funzione di doppia velocità, con modalità boost, che è utilissima quando si necessità di una potenza aspirante maggiore. Questa è regolabile con il tasto di accensione.

Questo aspirapolvere funziona con una azione ciclonica, che garantisce potenza dell’aspirazione e riduce i rischi che il filtro si ostruisca. Ha una potenza di aspirazione pari a 636mm/H2o. La base è provvista di un indicatore dello stato della ricarica.

Il design di questo prodotto è molto innovativo e si differenzia in maniera sostanziale dai suoi concorrenti. La parte dell’impugnatura è più larga, ma compatta e con design ergonomico. Contiene il serbatoio trasparente da 610 ml, che consente di capire quando è pieno. La bocchetta dell’aspirazione è invece molto sottile, e permette di raggiungere anche angoli molto stretti, in cui un normale aspirapolvere non entra. I toni del grigio e azzurro chiaro, lo rendono un oggetto molto elegante.

Vantaggi:

  • Capacità del serbatoio di 610 ml
  • Tecnologia ciclonica
  • Design ergonomico con lancia sottile
  • Ha la funzione doppia velocità, con modalità boost

Svantaggi:

  • Prezzo più elevato dei concorrenti
  • Abbastanza rumoroso
  • Non l’attacco a muro per appenderlo

 

3. BLACK+DECKER NVB215WA-QW Recensione

L’aspirapolvere Black+Decker ha una potenza di 10.8 Wh, ha una batteria al litio, che garantisce una lunga durata. Può essere appeso al muro grazie al supporto, che mentre non è in uso lo ricarica. Ha un design molto gradevole che lo rende adatto a essere tenuto in vista. È fornito con lancia e bocchetta a spazzolina, comoda per pulire oggetti come la tastiera del pc.

Un design ergonomico, con una comoda impugnatura, si unisce a materiali di alta qualità, plastica resistente, e antigraffio, con parte del serbatoio trasparente in modo da poter visualizzare il livello del contenuto. Ha un raggio d’azione di 30 metri e un’autonomia di 8 minuti. Appartiene alla classe energetica A+, e la rumorosità è di 65dB. Ha un doppio sistema per il filtraggio che garantisce aria pulita.

L’aspirapolvere pesa 621 grammi, il serbatoio interno ha la capacità di 370 ml. Le dimensioni dell’aspirapolvere sono di 42 x 12,8 x 12,3 cm. Il wattaggio è di 11 watt, mentre il voltaggio di 7 volt.

Il contenitore raccogli polvere è trasparente, così da poter capire subito quando è il momento di svuotarlo. Il sistema è dotato di una comoda apertura con un click, che permette di non venire a contatto con la polvere e lo sporco all’interno. Una volta rimosso il contenitore deve essere svuotato e può essere lavato con acqua, ogni qualvolta si desidera una pulizia più profonda. Quando non in uso va attaccato alla sua base, dove comincerà a ricaricarsi. L’aspirapolvere è dotato di un sistema di ricarica intelligente, che va in modalità eco-mode, una volta che è completamente carico.

Vantaggi:

  • Ricarica con eco-mode, veloce
  • Serbatoio trasparente
  • Impugnatura ergonomica

Svantaggi:

  • La base di ricarica non ha led di segnalazione
  • Il pulsante di accensione deve essere tenuto premuto durante l’uso

 

4. Rowenta AC4769 Recensione

L’azienda Rowenta nasce in Germania a Offenbach, nel 1909, e inizialmente la sua attività si dedica alla produzione di apparecchi per la cottura e il riscaldamento. Nel 1915 lancia il primo tostapane, e poi parte la produzione di ferri da stiro, macchine da caffè, bollitori. Dopo la distruzione della fabbrica nel corso della Seconda guerra mondiale, la produzione riprende, e nel 1957, l’azienda lancia un’altra innovazione: il primo ferro da stiro a vapore. Nel 1988 Rowenta è stato inglobato nel gruppo francese Groupe SEB, e continua a commercializzare prodotti per la casa, per la cura personale, per il riscaldamento, e la pulizia.

L’aspirapolvere portatile Extenso Dry Rowenta, è una soluzione efficiente e molto rapida per le piccole operazioni di pulizia quotidiane, dotato di un motore da 7,2 Volt. È molto compatto e sfrutta la tecnologia ciclonica, che permette di separare l’aria dalla polvere. Molto comodo da usare grazie all’impugnatura ergonomica.

Il serbatoio di questo aspiratore ha la capacità di 375 ml, ha un filtro permanente, il tutto si pulisce in maniera rapida e semplice. Pesa 1,65 kg, le sue dimensioni sono 11,5 x 12 x 40 cm, mentre la rumorosità è di 80 db. La batteria al litio garantisce una autonomia di 16 minuti in funzione.

Grazie alla tecnologia ciclonica, questo aspiratore garantisce ottime prestazioni, risulta dunque molto efficace senza rilasciare residui di polvere nell’aria. Grazie alla sua bocchetta integrata, sottile e piatta consente di raggiungere facilmente anche angoli difficili, mentre l’impugnatura ergonomica lo rende molto comodo da usare. E provvisto di una spazzola da applicare alla bocchetta.

Vantaggi:

  • Tecnologia ciclonica
  • Autonomia di 16 minuti
  • Beccuccio estraibile
  • Design molto elegante

Svantaggi:

  • Il serbatoio non è trasparente, quindi non permette di controllare il contenuto
  • Non molto accessoriato

 

5. Dirt Devil M135 Recensione

Dirt Devil è un marchio tedesco attivo sin dal 1905, che basa il proprio successo su elementi come l’innovazione e la qualità. Il brand fa parte del gruppo TTI Floor Care Group, specializzato nella creazione di elettrodomestici per la pulizia dei pavimenti. Questo commercializza aspirapolveri di tutti i tipi, da quelli a vapore, a quelli senza sacchetti, ai robot aspirapolvere che puliscono in autonomia. L’obiettivo è quello di offrire ai clienti un ottimo rapporto tra qualità e prezzo.

Dirt Devil Gator M135 è un aspirapolvere ricaricabile dotato di batteria da 9,6 Volt. Ha un filtro permanente e lavabile con acqua, e un serbatoio contenitore da 200 ml. L’autonomia in funzione è di 10 minuti, la sua base è dotata di un led di segnalazione per la carica. È dotato di una bocchetta retrattile molto utile.

La caratteristica principale di questo prodotto ha che fare con il serbatoio. La maggior parte dei concorrenti ha il serbatoio estraibile, in questo caso invece basterà premere un pulsante, e la parte anteriore dell’aspiratore si solleva lasciando uscire lo sporco accumulato all’interno. Le operazioni di svuotamento non sono mai state così facili.

Questo prodotto ha un design molto particolare che lo rende davvero diverso rispetto ai concorrenti. Ha una forma compatta aerodinamica, con dimensioni molto contenute di 16 x 14 x 37,2 cm. Il colore nero e argento, si sposa con la forma affusolata e decisa, il pratico sistema di svuotamento è l’elemento che rende il design unico e funzionale.

Vantaggi:

  • Design molto innovativo e compatto
  • Meccanismo di svuotamento con pulsante, efficiente e rapido
  • Filtro lavabile permanente
  • Molto potente

Svantaggi:

  • Non ha il supporto da applicare al muro
  • Risulta un po’ pesante
  • Tempi di ricarica abbastanza lunghi